lunedì 19 settembre 2016

"Tieni il mio cuore per mano" di Jay Mclean, recensione


Titolo: Tieni il mio cuore per mano
Autrice: Jay Mclean
Genere: New Adult
Editore: Fabbri Editore

Giudizio:❤❤❤❤❤
Passione:❤❤ ❤❤

Serie The Road
1. Stai con me in ogni respiro
2. Tieni il mio cuore per mano, 15 settembre 2016
3. Coast Becca e Josh


 "Perchè stai fotografando un fiore morto quando qui attorno ce n'è un milione di vivi?" "Perchè ci sono cose che sono sempre belle, anche di fronte alla morte" rispondo infilando la macchina nella borsa.

Iniziamo questa settimana con una recensione a tempo di record.. a pochi giorni dalla pubblicazione ho già terminato questo libro meraviglioso.. perchè quando una storia ti prende e  "tiene il tuo cuore per mano" non puoi far altro che leggere finché non compare la parola fine. 

 Trama

Joshua e Natalie hanno sedici anni. Grandi occhi azzurri e capelli biondi lei, braccia forti e la passione per lo skate lui. Si amano, e quando lei rimane incinta, scelgono di restare uno accanto all’altra... almeno fino a quando il piccolo Tommy compie un mese, e Natalie abbandona entrambi. Josh, disperato, è costretto a diventare adulto in fretta, a combattere per la propria vita e per quella di suo figlio, solo contro il resto del mondo. Fino al giorno in cui arriva Becca. Tra lui e la ragazza, divorata da un passato capace ancora di scaraventarla nel peggiore degli incubi, nasce presto un legame fortissimo, prima basato sulla fiducia e il reciproco sostegno e, infine, sull’amore. I fantasmi più neri però non vogliono abbandonare né l’uno né l’altra: l’incantesimo si spezza, ogni certezza si dissolve di nuovo nel nulla. Ma proprio quando tutto sembra perduto, l’amore potrebbe riuscire ancora una volta a illuminare la loro strada...

Recensione

Appena terminato..

"Tieni il mio cuore per mano" è uno di quei libri che hanno bisogno di una recensione immediata. I sentimenti, l'emozione e gli occhi lucidi hanno bisogno di essere trascritti, per non dimenticare nulla.

Che dire.. è stata una lettura intensa e travolgente. Non mi aspettavo qualcosa di così bello. Nonostante avessi letto la storia precedente.. questa mi ha conquistato forse ancora di più.

La storia di Becca e Josh è una storia che merita di essere raccontata.

Una lotta continua contro se stessi e contro gli altri. Quegli altri che li hanno feriti da morire, ma che loro  non riescono a lasciare andare perchè l'amore che li lega è troppo forte.
  "Perchè avere anche una minuscola parte di te è un milione di volte meglio che non avere nulla, credimi."

Josh.. meraviglioso padre che a soli 17 anni si è ritrovato senza un tetto sulla testa, senza soldi e con un figlio da crescere senza sapere come. Il momento in cui si trova al supermercato..senza avere i soldi per comprare i pannolini.. I pannolini per il suo Tommy... non ha prezzo. Quella scena, quell'istante, ha segnato il momento in cui mi sono innamorata di loro. Del suo coraggio, della sua determinazione a crescere suo figlio nonostante tutto e tutti.

Becca è.. fantastica anche lei. Con un passato come il suo.. molti altri non sarebbero arrivati dove è arrivata lei.. avrebbero mollato molto prima.

Ero curiosa di sapere cosa l'avesse spinta a diventare quello che è.. e alla fine sono stata contenta che la verità non sia uscita prima.. saperlo prima avrebbe reso "meno vera" la sua relazione con Josh.

Il loro non è un inizio semplice.. quando non si riesce ad amare se stessi è impossibile amare gli altri come meritano..

E non sono frasi fatte. È così. Il loro passato, le loro questioni irrisolte sono come una bomba ad orologeria. Allo scadere del tempo colpiranno chiunque si trovi lì.

Nel caso di Josh i bersagli saranno tutte e le persone che ama e che lo amano. Nel caso di Becca, la vittima sarà solo se stessa.

I due personaggi principali hanno tutto. Ogni singolo dettaglio si va ad incastrare perfettamente nel puzzle che è la loro vita. Quando abbaiamo dei protagonisti con un passato importante alle spalle, bisogna riuscire a creare le giuste "conseguenze" e in questo Jay Mclean è stata bravissima.

Non sono solo Becca, Josh e Tommy a rendere speciale la storia. Anche i personaggi che li aiutano e che li accomunano li rendono ciò che sono. E pensando a questo non si può non sorridere pensando a Chazarae  e a tutto quello che ha fatto per loro.

Ha accolto Josh e Tommy quando non sapevano dove andare e non gli ha mai chiesto niente in cambio, se non il loro amore. Ha accolto sua nipote, nonostante non sapesse poi molto di lei. Li ha amati come le persone che avrebbero dovuto farlo non hanno fatto.

Il finale di questo libro era la mia paura più grande. Perché arrivi oltre la metà e senti le tue speranze morire sotto i tuoi occhi.  Sai che un lieto fine sarà difficile se non impossibile. Andando avanti però capisci che.. deve essere così. Qualsiasi altra cosa non avrebbe avuto senso. Sarebbe stato impossibile risolvere le  cose con semplicità.

"E quando scende la notte, scoppio a ridere e sbatto lo skate, non per rabbia, ma per ricordarmi che le nostre imperfezioni ci rendono reali e umani, ma non sono loro a fare di noi quello che siamo." 
Il loro finale non è un vero finale, posso dirvi solo questo. E' un finale aperto, quindi non vedo l'ora di avere il seguito e poterlo leggere!

Un bacio,

Angela 

Nessun commento:

Posta un commento