martedì 18 ottobre 2016

"Life is love" di Claire Contreras, recensione



Titolo: Life is Love
Autrice: Claire Contreras
Genere: Contemporary Romance 
Editore: Newton Compton Editori

Giudizio:❤❤❤❤❤
Passione:❤❤❤❤

Hearts Serie
1. Life is Love
1.5 Torn Hearts
2.Paper Hearts,
3.Elastic Hearts




Chiedo scusa se sono più di 20 giorni che non pubblico una recensione, ma il tempo è stato minimo e il libro che avevo iniziato prima di questo era talmente noioso che non sono riuscita a finirlo. Ci ho provato ma non c'è stato niente da fare.. 

E poi.. "Life is love" è stata la manna dal cielo. Bello, emozionante, coinvolgente.. 


Trama 
  
A distanza di un anno dall'improvvisa e tragica morte del suo fidanzato, Estelle stenta a far ripartire la propria vita e, per cercare di superare il dolore, decide di trasferirsi per un po' da suo fratello Vic. Appena arrivata, si ritrova faccia a faccia con Oliver, il suo primo grande amore, ed Estelle sente il cuore tornare a battere forte anche dopo così tanto tempo. Da bambina Oliver, il migliore amico di suo fratello, per lei era il principe azzurro, il ragazzo dei sogni, ma lui l'ha trattata sempre e solo come una sorellina da proteggere e nulla di più. Ciò che Estelle non sa è che anche Oliver era terribilmente attratto da lei, ma aveva deciso di ignorare i propri sentimenti per non perdere l'amicizia di Vic, il quale non avrebbe tollerato avances nei confronti della sorella. Adesso pero lei è tornata in città e sono entrambi adulti e indipendenti. Oliver è deciso a prendersi ciò che ha sempre desiderato, ma Estelle non è più la ragazzina spensierata di un tempo: ha sofferto molto e neppure lei sa come coltivare, nel suo cuore ormai arido, l'idea di una seconda possibilità.

Recensione 

"E' un cuore. Si spezza sempre a un certo punto. Prima o poi arriverà qualcuno che potrebbe frantumarlo in mille pezzi, tanto vale sia tu a farlo."  

Quanti amori siamo destinati a vivere nel corso della nostra vita? Uno, più di uno o nessuno? 

Non credo che ci sia una risposta giusta o sbagliata a questa domanda. Sarà solo il tempo e l'esperienza a farci trarre una conclusione. Io nel pieno dei miei 21 anni, posso affermare di non ever incontrato il mio grande amore. Quell'amore che ti fa giurare senza remore nel per sempre, che ti fa smettere la ricerca, perchè sai che hai trovato quello giusto.  

Estelle nella sua vita ha provato due tipi di amore. Il suo primo amore gli ha insegnato ad amare attraverso i racconti di re e regine.Le sensazioni che si provano ad essere baciati e accarezzati. Ma gli ha  anche insegnato quanto può far male un cuore spezzato, senza però dirgli come poterlo rimettere in sesto. 

Il suo secondo amore gli ha insegnato a rimetterlo in sesto quel cuore. A riunire tutti quei frammenti e a ricrearlo, senza cercare di renderlo nuovamente perfetto, perchè sapeva che sarebbe stato impossibile. 

Ha lasciato che i segni e gli spazi vuoti si riempissero di luce per guardarci dentro, andando avanti, senza cancellare il passato. 


 "Quella parete...quella parete è come la tua vita Elle. Il blu non è brutto o triste, ma lo stiamo coprendo perchè ormai il suo tempo è finito. (...) La vita è breve, crudele e dolorosa, e ci porta via le persone care con la stessa rapidità con cui ce le fa incontrare, ma è anche bellissima."  


Questa è la storia di una rinascita, di un ritrovarsi dopo essersi persi, di un riavvicinamento per imparare a conoscersi di nuovo. 

E' un libro pieno di speranza per un nuovo amore, di dolore per quello perso. Devo dire che i due sentimenti si bilanciano alla perfezione. L'autrice è stata bravissima nel far prevalere prima l'uno e poi l'altro. Di farli convivere insieme. 

Mi aspettavo qualcosa di bello, ma che potesse esserlo così tanto  no. Estelle e Oliver sono stati una boccata di amore carico di speranza, di forza, e di dolore. 

"La cosa bella della vita è che non sai mai quando ti rivelerà qualcosa che ti toccherà profondamente, così da non poter fare a meno di sentirti riconoscente, anche per le cose brutte." 

Si ritrovano per caso. Non lo avevano programmato e forse loro speravano di non incontrarsi mai più. 

Estelle da poco più di un anno ha perso il suo fidanzato e sta cercando un modo per andare avanti. Non è solo il dolore a riempire la sua mente, ma anche i tanti dubbi che non ha mai risolto sulla sua relazione. Gli era fedele? Ha permesso di cambiarla... ma lei vole davvero cambiare?  Per lui, lei era il suo grande amore? 

Tanti dubbi, poche certezze e nessuno a cui chiedere, perciò quando si ritrova davanti Oliver, il suo primo amore.. odia il modo in cui il suo corpo e il suo cuore reagiscono. Sono stati lasciati, ridotti in frammenti e lentamente ricostruiti eppure... basta uno sguardo per far riemergere tutto quello che avevano sepolto. 



"Questa era la nostra vita. Questo è ciò che accade quando smetti di vivere nel presente. La gente matura, cambia a va avanti, mentre tu ti ritrovi a desiderare di aver alzato lo sguardo in tempo per fare il percorso insieme a loro."  

Oliver dal canto suo sta per finire la sua specializzazione in medicina. In tutti questi anni, ha cercato di andare avanti e quando si è ritrovato davanti "la sua Estelle" ha capito che lei era tutto. Lo è sempre stato anche se non lo ha mai ammesso. Loro sono l'emblema dell'amore. Coppie così ti fanno sperare in un lieto fine. Ti fanno sognare. Ti fanno innamorare. 

I due personaggi sono esemplari. 

Mi è piaciuto il giusto equilibrio che Claire Contreras è riuscita a dare ad Estelle. Poteva essere fin troppo semplice creare un personaggio lagnoso, sempre pronto a leccarsi le ferite e farsi consolare da tutti. Invece no. Ha creato una donna forte che ha saputo rialzarsi a testa alta e andare avanti. 

Oliver è.. bellissimo, sexy, sorprendente. All'inizio sembra quasi impossibile che lui sia riuscito a crescere così tanto, ma noi proprio come Estelle dobbiamo renderci conto che negli anni di lontananza è diventato un perfetto principe azzurro. Ma solo per lei. Perchè per qualsiasi altra ragazza non avrebbe mosso un dito. 

Che dire.. se avete voglia di una boccata di amore, con la A maiuscola non potete farvi scappare questo libro. E poi, la passione che scorre tra i due.. rende tutto ancora più bello! 

Un bacio, 

Angela 

Nessun commento:

Posta un commento