martedì 20 dicembre 2016

"Amore senza confini" di Jay Crownover, recensione

Titolo: Amore senza confini
Autrice: Jay Crownover
Genere: Contemporary/ New Adult
Editore: HarperCollins Italia

Giudizio:❤❤❤❤❤
Passione:❤❤❤❤+

Saints of Denver 
0.5 Amore senza paura
2. Amore senza confini
3. Riveted
4. Savage




"Il simile conosce il simile. Ciascuno di noi, da solo, era sperduto e in difficoltà, ma quando eravamo insieme sembrava che fossimo esattamente dove dovevamo essere." 

Una lettura intensa e meravigliosa. Degna del primo libro.  


Trama 

Quaid Jackson è un brillante avvocato, tanto scaltro e preparato quanto freddo ed elegante. Avett Walker è una giovane ribelle, che attira i problemi e gli uomini sbagliati come una calamita. Non c'è motivo che si incontrino, non in questo universo. Per un tragico errore, Avett si trova però in un mare di guai e la situazione è talmente critica che solo l'aiuto di Quaid può salvarla. Non che sia una bella notizia. Lui la detesta, considerandola poco più di una seccatura dagli eccentrici capelli rosa. Ma Avett deve affidarsi a lui, consegnando il suo destino nelle mani dell'arrogante, sexy avvocato. Le piacerebbe tanto allentare il nodo perfetto della sua cravatta e convincerlo a godersi un po' di sano divertimento... con lei. Quaid però non vuole mischiare gli affari con il piacere, il distacco è la sua arma vincente, e poi quella caotica, impulsiva ragazza non è proprio il suo tipo. Ma ogni giorno che passano insieme diventa più difficile non notare la strana attrazione che crepita tra di loro, la chimica istintiva che li rende consapevoli, in ogni momento, l'uno dell'altra. E tenere le mani a posto diventa un'impresa impossibile.

Recensione 

 "Ero un disastro. Un fallimento, una perdente. Ero una sfigata, una manopolatrice. Ero una montagna di casini, e la mia famiglia, di solito mio padre, era sempre venuta a raccogliere i pezzi. C'era sempre stato per me, ma non questa volta." 

Quando Avett si ritrova sul fondo del barato, circondata solo da rocce appuntite che lesionano la sua pelle come lame, capisce di essere davvero finita. Tutto quello che l'ha portata dove si trova ora, sembrano sciocchezze. La sua unica via di fuga è cambiare. Deve trovare il coraggio di lasciare andare e abbandonare nel passato un episodio della sua vita che l'ha spinta a compiere solo scelte sbagliate. Il suo obbiettivo è ricominciare a scalare quel baratro in cui è caduta. Ma non può farlo da sola, e quando finalmente incontra l'unica persona che possa stare la su in cima ad aspettarla, il presente e il passato si mescolano e tornano per saldare i conti. 



"C'era qualcosa di troppo astuto, troppo calcolatore nello sguardo con cui mi stava silenziosamente giudicando. No, questo non era il cavaliere senza macchia che correva a salvare la damigella in difficoltà per dimostrare il suo eroismo, era il tizio che i cattivi ricoprivano d'oro per evitare la galera."  

Solo, che la persona che si ritrova davanti e che dovrà fare di tutto per salvarla dalla prigione, non ha esattamente le sembianze di un cavaliere senza macchia. Con i suoi vestiti costosi, il suo Rolex al polso, Quaid Jackson sembra avere tutto ciò che desidera. Il successo, oggetti materiali per vantare la sua ricchezza e vittorie che hanno permesso a i peggiori delinquenti di ritornare in libertà. Avett lo definisce il suo Parry Mason. 

"Non avevo mai incontrato nessuno come lei. Non ricordavo di aver mai conosciuto una persona così vera, così disposta a riconoscere i propri sbagli e i propri fallimenti, così incosciente nei riguardi del suo stesso destino. C'era qualcosa di molto intrigante in questo, così come nel guanto di sfida che mi aveva lanciato uscendo."  
Ma questa volta, seduta nella sua tuta arancione non c'è una cliente qualsiasi. Pur non permettendogli di raccontargli la sua versione dei fatti, con il solo sguardo riesce a fargli capire che è innocente. 

Più tempo passano insieme e più mettono in discussione la loro vita e le scelte che li hanno portati ad essere quello che sono. L'attrazione che scorre tra di loro non può essere ignorata a lungo e finiscono per avvicinarsi sempre di più. 

Però per Quaid la posta in gioco è alta. Se lascia entrare nel  suo cuore quel piccolo uragano con i capelli dello stesso colore dello zucchero filato, tutta la sua carriera e i suoi anni spesi per raggiungere il successo saranno buttati nella spazzatura. 

Riusciranno Avett e Quaid a capire che l'amore può farci cambiare e aprire gli occhi? Il fondo di quel baratro sarà meno ripido? Ma soprattutto, capirà Quaid che una persona non può nascondere per sempre le proprie origini? 

"Le scelte sbagliate producono sempre storie interessanti Spite." 

Questi due, avevano già attirato la mia curiosità nel primo volume. Avrei messo la mano sul fuoco che la loro sarebbe stata una storia da leggere tutta d'un fiato. Non mi sono sbagliata. 
Anche questa volta Jay Crownover ha fatto centro. Ha plasmato due personaggi stupendi. Perfetti. Riescono a farti innamorare di loro dopo i primi capitoli e tu sai, dalla punta dei capelli alle dita dei piedi che loro ti resteranno dentro. 

Ma la bravura dell'autrice è anche quella di affiancare a Avett e Quaid dei personaggi secondari che si fanno ricordare. 

Rule Archer, una nostra vecchia conoscenza. 
Un ex soldato con una passione un po' malata per la guerra e il suo passato. 
Una squadra di "ragazzacci" pronti a tutto pur di aiutare la figlia di Brite. 

E poi... Brite. Un papà meraviglioso sempre pronto a correre in soccorso della sua unica figlia. Con tanti meravigliosi consigli da offrire. Consigli che ha imparato affrontando ogni giorno la vita a testa alta. 

Voglio il prossimo volume. 
Possibilmente ORA! 

Un bacio, 

Angela 

Nessun commento:

Posta un commento